Gargo.it - Astronomia - Approfondimenti: la mano di Dio - Gargo.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La mano di Dio

15 Maggio 2009

La mano di Dio (ripresa ai raggi-X)

La NASA ha catturato una nuova, affascinante immagine del cosmo, già ribattezzata in questi giorni: "La mano di Dio".
La scoperta è merito di Chandra, il grande telescopio a raggi-x che orbita intorno alla Terra.
L'emissione scoperta in prossimità di Crab Nebula
, è originata dalla Pulsar B1509. Grande solo una dozzina di miglia, questa giovane ma potente stella di neutroni, è capace di emettere notevoli quantità di energia.
Totalmente invisibile ai Radiotelescopi e all'infrarosso, l'oggetto, distante dalla Terra ben 150 milioni di anni luce, si è però rivelato in tutto il suo splendore ai raggi-x di Chandra.

Sembra proprio una mano che brandisce un pugno di stelle!!! Sono ben evidenti tutte e cinque le dita. Qui sotto (a sinistra) si nota come la combinazione tra radiofrequenze e raggi-x mostri ulteriori dettagli.

La mano di Dio (vista combinata radiofrequenza e raggi-X)

Il filmato a destra, invece, mostra tutte le tecniche di ripresa dell'oggetto e l'immagine ottenuta.
Puoi scaricare il filmato cliccando qui.


B1509 - La mano di Dio (Animazione dei vari tipi di ripresa)
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu